lunedì 20 novembre 2017

MIKA e la dislessia: la sua storia in Taxi a Firenze

«A scuola tanta intolleranza. Avevo smesso di comunicare»

 



MIKA a bordo del suo Taxi


Nella puntata del 14/11/2017 di "Stasera Casa MIKA" l'artista libanese torna a parlare di dislessia e delle difficoltà avute a scuola. Lo fa da uno speciale Taxi bianco, sketch del suo show in cui veste i panni di un tassista che gira da nord a sud l'Italia. 


In questa occasione MIKA è di passaggio a Firenze. Tra i vari clienti sale a bordo Laura, una Preside di Scuola di Creativi della zona che dopo averlo riconosciuto ed essersi presentata gli pone questa domanda: «E’ vero che da piccolo avevi problemi a scuola perché la dislessia era poco conosciuta e ti sentivi sminuito per questa caratteristica?» (Complimenti alla Preside Laura che definisce la dislessia una Caratteristica).

E’ a quel punto che MIKA torna a parlare del suo passato scolastico e delle sue difficoltà. La scuola, dice, era una tortura, c’era molta intolleranza soprattutto da parte dei professori. Si vergognava tanto, non riusciva a leggere e a scrivere e non voleva più comunicare.

La salvezza? La musica e le donne della sua vita, in particolare sua madre che lo ha sempre stimolato ad imparare in modo diverso dal consueto. Da lì è entrato in un'altra dimensione. Ha incominciato tutto daccapo, a leggere e a scrivere e, soprattutto, ha iniziato a cantare.

Pur non essendo un esperto si percepisce come MIKA abbia appreso dalle esperienze cos’è realmente la dislessia e le strategie per superare le sue difficoltà.  Nel finale del viaggio in Taxi con Laura ci tiene a sottolineare il ruolo fondamentale di persone come lei a scuola, riferendosi a insegnanti capaci, disponibili, preparati e di valore. E in conclusione ci dimostra concretamente com'è possibile leggere e imparare in modo differente dal solito, cosi come gli aveva sempre detto di fare sua madre. «Hai mai letto la Divina Commedia?» gli chiede la Preside dal sedile posteriore. 
«No, mai a scuola» risponde. Poi smanettando con la sua playlist e con l’autoradio del Taxi fa partire una traccia. Non è però una sua canzone, ma la voce di un attore che recita i famosi versi di Dante. Un audiolibro! Sì anche la Divina Commedia si può leggere con le orecchie!

Grande MIKA!

Un grazie alla Preside Laura per aver voluto parlare di dislessia con questo grande Artista e soprattutto per aver posto le sue domande ed aver espresso il suo pensiero sull’argomento con grande attenzione e preparazione.

Qui di seguito il filmato:


  ************************************************ 

Roberto M.

Fonte video: www.raiplay.it 

************************************************

Vuoi saperne di più su dislessia e DSA? Guarda questo breve filmato🔽🔽
🔽🔽🔽🔽 





Segui Dislessia? Io ti conosco anche su Facebook, Instagram, Twitter e Youtube

Licenza Creative Commons  Quest'opera di Dislessia? Io ti conosco è concessa in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.

Nessun commento:

Posta un commento