Storie di dislessia: "Essere dislessico mi ha reso tenace e invincibile!"

 La storia di Gianluigi 


Un'altra delle tante storie ricevute. Quella di Gianluigi che ci insegna a fare delle difficoltà la nostra forza e a non mollare mai. Buona lettura.


"Ciao,
sono dislessico, ed essendo nato nel 1975, lo sono da molto prima che la parola dislessia cominciasse a riecheggiare nelle aule delle scuole italiane.

Ricordo il disagio, quando negli incontri all'oratorio ci veniva chiesto di leggere qualche verso del vangelo ad alta voce, in mezzo ai miei amici, con Lei tra le panchette.

Essere dislessico...voleva dire rileggere quelle poche righe quattro, cinque,sei volte nella mente.

Essere dislessico...era il batticuore prima che toccasse a me leggere quel maledetto pezzetto che avevo ormai quasi imparato a memoria.

Essere dislessico... era la consapevolezza che comunque, in quelle poche righe avrei trovato qualche lettera che mi avrebbe fatto inciampare, forse anche più di una volta.

Essere dislessico era l'imbarazzo e il disagio per non saper fare ciò che tutti sapevano fare, e non capirne il perché.

Essere dislessico mi ha reso tenace e invincibile!

Gianluigi"

Grazie a Gianluigi per aver voluto condividere con tutti noi la sua preziosa storia di dislessia.



**********************************************

Roberto M.


**********************************************

Vuoi saperne di più su dislessia e DSA? Dai un'occhiata qui 🔽🔽🔽🔽🔽🔽  



Segui "Dislessia? Io ti conosco" anche su Facebook, Instagram, Twitter e Youtube

Commenti

Post più popolari