Storie di dislessia: "Dite ai professori che la Legge 170 va applicata sempre"




La legge 170/2010 e il PDP vanno applicati e rispettati non solo nel corso dell'anno scolastico ma anche in occasione di eventuali esami di fine ciclo come nel caso della maturità. Non tutti gli insegnanti, però, sembrano averlo capito.

Credono che strumenti compensativi come le mappe concettuali siano uno stratagemma, una facilitazione per studiare meno. Perciò ne vietano l'uso a molti studenti DSA che ne avrebbero, invece, diritto. L'unica opportunità per essere alla pari con gli altri.

Sono tante le storie che ogni giorno segnalano queste spiacevoli situazioni. Quella di Marco qui di seguito è solo la più recente e sicuramente non sarà l'ultima.


"Conclusione degli studi di uno studente che ha lottato molto nei suoi 13 anni scolastici e nell'ultimo giorno, all'orale dell'esame di maturità, ha trovato una commissione che vietandogli l'uso delle mappe concettuali improvvisamente, inaspettatamente, prima di iniziare la sua ultima prova ha cercato di rovinargli il sogno che stava per realizzare.

Nonostante tutto lui c'è riuscito, 84, ed ora è felicissimo. "SIAMO ALL'ESAME DI STATO, QUI LE MAPPE NON SI USANO" è la frase usata dal Presidente con il silenzio totale di tutti i membri.

Ma gli scritti non erano esame ? Se avevano qualcosa da dire perché non hanno parlato prima ? Si sono insediati il 18 giugno, perché mettere così in difficoltà un ragazzo la mattina del 3 luglio? COMPLIMENTI.

Insegnate a questi "professori" che esistono le leggi, che la legge 170/2010 deve essere da loro studiata e applicata SEMPRE"

-Marco-


**********************************************

Roberto M.

**********************************************

Vuoi saperne di più su dislessia e DSA? Dai un'occhiata qui 🔽🔽🔽🔽🔽🔽  









Segui "Dislessia? Io ti conosco" anche su Facebook, Instagram, Twitter e Youtube

Commenti