Storie di dislessia: "Ricordo con terrore la scuola. Ai miei tempi eri solo un somaro"





Questa storia ci porta indietro nel tempo, a quando non si parlava ancora di dislessia e tanti alunni in difficotà erano costretti a subire vere e proprie umiliazioni:

"Ricordo ancora con terrore, che ormai è più simile a tristezza, gli anni della mia... infanzia. Ai miei tempi ( 20 anni fa ); eri un somaro, punto. E non c'erano altre giustificazioni.

Mi ricordo ancora la filastrocca: - chi non sa leggere la propria scrittura è un asino di natura - ... ed era la cosa più soft che potevi aspettarti, dalle "maestre" soprattutto. Ricordo gli urli, i calci ( eh già), le punizioni; che vedevano un carico di compiti extra ( non è sarcastico?) e le umiliazioni pubbliche, tipo; dieci minuti prima della fine della lezione, dovere stare in piedi, contro un angolo della parete, dando le spalle ai miei compagni.

Ricordo le innumerevoli volte che mia madre è stata messa alla gogna; mia madre... anche lei dislessica, ed appartenente ad un tempo ben più antico. Quella flebile coscienza che ti permette di capire le cose oltre l'apparenza, ma non essere in grado di reagire perché, l'educazione, il tuo stesso stato o chissà... ...e il tempo passa.

Comunque, oggi, con molto piacere non lo nego, so che quella cara maestra è stata allontanata dalla sua professione perché colta nel vivo mentre picchiava un bambino. Non mi va di aggiungere altro.

Auguro a tutti buona fortuna, è la cosa più saggia che si possa fare a un proprio simile."

**********************************************
 
Roberto M.
 
**********************************************

Vuoi saperne di più su dislessia e DSA? Dai un'occhiata qui 🔽🔽🔽🔽🔽🔽  






Segui "Dislessia? Io ti conosco" anche su Facebook, Instagram, Twitter e Youtube

Commenti

Post più popolari